piercingmilano.com - Cerca i Migliori Piercing Studio a Milano e provincia

in News

È successo a Amy Revell, una ragazza di 17 anni, di origine britannica, che ha rischiato di rimanere soffocata dopo essersi fatta un piercing alla lingua. Un intervento di routine, che si è trasformato in un trauma per la giovane costretta a un ricovero urgente in ospedale. Tutto si è risolto al meglio e la ragazza è stata dimessa.

Sembra un racconto di fantascienza, ma è successo veramente e la diciasettenne, vittima di questo inverosimile incidente, ha riferito tutto al Daily Mail, uno dei quotidiani più conosciuti nel Regno Unito.

 

La ragazza ha spiegato che le si era formato un grumo dato che il piercing aveva coinvolto una vena e, a causa delle dimensioni dello stesso, aveva riscontrato serie difficoltà a respirare. È dovuta, così, correre in ospedale, dove gliel’hanno rimosso per mezzo di un intervento chirurgico. Ora Amy sta bene, anche se ha deciso di non rinunciare totalmente al piercing, cambiando zona e optando invece per le labbra.

 

I piercing alla lingua sono da sempre molto richiesti, ma mai era successo che si creasse una conseguenza così grave in seguito alla foratura. È normale che si presentino dei gonfiori nell’arco della settimana successiva all’inserimento del piercing, ma, in questo caso, è stata messa in serio rischio la vita di una giovane.

 

Non si sa cosa sia accaduto e comunque delle indagini sono già in corso per cercare delle responsabilità, può anche essere che la ragazza non si sia rivolta a un professionista serio, preferendo, magari, il risparmio alla qualità.

 

Questa è, infatti, la principale causa di infezioni e problemi correlati ai piercing, dove sono in molti senza esperienza a improvvisarsi in questo mestiere. A volte capita che fili tutto liscio, mentre altre si può incorrere in traumi come quello che ha subito questa ragazza inglese.

 

L’invito è sempre quello di rivolgersi ad un professionista.

publisher
back to top